Il Venezia Football Club vuole ricordare Valeria Solesin, la ragazza italiana nata nel capoluogo veneto che ha perso la vita negli attentati al Bataclan di Parigi del 13 novembre. Per commemorare la scomparsa della ventottenne ricercatrice della Sorbona che viveva in Francia dal 2009, la società del presidente statunitense Joe Tacopina ha deciso di far indossare ai calciatori allenati da Paolo Favaretto la maglia da gara con la scritta PrayforValeria.

Nel match contro l’Este, valido per il campionato della serie Dilettanti, la squadra di calcio del Venezia giocherà con una divisa sulla quale verrà esposto anche il logo di Emergency, associazione per la quale Valeria ha svolto attività di volontariato per alcuni anni. Al termine della partita, le magliette verranno messe all’asta e il ricavato verrà devoluto all’organizzazione indipendente con cui Valeria collaborava.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Attentati Parigi, rafforzata sicurezza per la Serie A. Allerta Madrid per Real-Barcellona. Nuove tecnologie in Germania

next
Articolo Successivo

Calcio, razzo sfiora giocatore dell’Olympiakos: scontri tra ultras e polizia, rinviato derby di Atene

next