Roma, linea B della metropolitana: 6 treni fermi su 23. Un’altra mattinata di rallentamenti del trasporto pubblico e lamentele dei cittadini. E l’assessore dimissionario ai Trasporti Stefano Esposito accusa l’azienda dei trasporti: “Atac non ama dire la verità. Non mi passano le informazioni apposta”. Dieci giorni fa, di fronte a un incidente sulla linea A, la reazione del funzionario era stata di rassegnazione: “Avevo già detto che ci voleva fortuna e una preghiera ogni mattina, stamattina sinceramente mi viene da piangere.

“Dalle 7.30 Twitter è pieno di lamentele, di nuovo a ora di punta sulla metro B si sono registrate interminabili attese con un treno ogni 15-20 minuti – ha segnalato Esposito – Ho impiegato un’ora per sapere che stamane su 23 treni in servizio 3 non sono partiti e altri 3 si sono guastati in linea”. E su Twitter ha rincarato: “Ho litigato un’ora per saperlo. Atac non ama dire la verità”, per poi precisare: “Comincio a sospettare che ci sia un ordine da parte dei dirigenti di Atac di non passarmi le informazioni”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Vaprio D’Adda, Sicignano a Domenica Live attacca il giornalista Sansonetti: ‘Dice cazzate. Ma che ne sa? Vada a quel paese’

prev
Articolo Successivo

Milano, vigilante spara a ladro: condannato per tentato omicidio. Esclusa legittima difesa

next