“Importavano e vendevano cocaina e hashish a Milano e provincia e in tutto il nord Italia”. Queste le accuse per 37 persone arrestate questa mattina in un maxi-blitz della polizia di stato. Per gli inquirenti facevano parte di un’organizzazione internazionale specializzata nel traffico di droga. In tutto, le persone coinvolte dall’indagine della procura di Milano sono 51. Il gruppo importava stupefacenti dall’estero che poi veniva smerciata in Italia: gli episodi incriminati sono oltre 200, commessi nel milanese ma anche, in misura minore, a Vercelli e nel Friuli Venezia Giulia, nella zona di Gorizia, e riguardano il periodo tra il 2010 e il 2011.

Durante le indagini erano già state arrestate in flagranza di reato 9 persone ed erano stati sequestrati oltre 6 chili di cocaina. L’ordinanza è stata emessa del gip di Milano dr Ambrogio Moccia, su richiesta del Sostituto Procuratore Piero Basilone della Direzione Distrettuale Antimafia di Milano.  All’operazione hanno preso parte centinaia di uomini della polizia in collaborazione con i colleghi di Gorizia, i carabinieri di Monfalcone e il Nucleo investigativo dei militari di Vercelli.

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Papa Francesco, Qn: “Ha un tumore al cervello (curabile)”. Vaticano: “Notizie infondate e irresponsabili”

prev
Articolo Successivo

Torino, a Pinerolo 26enne muore durante il parto. La Procura apre un’inchiesta

next