Protesta della Lega Nord alla Camera contro lo ius soli temperato, la legge sulla cittadinanza per i figli degli immigrati nati in Italia, che oggi ha avuto il primo via libera da Montecitorio. “State regalando la cittadinanza agli stranieri per ottenere i voti”, è scritto sui cartelli sequestrati dai commessi. “Si è italiani dopo un percorso, se si condividono valori e identità, 5 anni di residenza dei genitori è un criterio assurdo, chi saranno i nuovi cittadini magari quelli che fanno l’attentato a Charlie Hebdo”, afferma il deputato leghista Cristian Invernizzi. “Non avete il diritto di farlo, questa maggioranza non è stata eletta, andate al voto e chiedete agli italiani se vogliono lo ius soli, ma tanto ormai qui funziona che prima vengono gli altri poi i nostri cittadini, gli esodati, i marò, i pensionati sempre dopo. Se volete la cittadinanza per votare cari stranieri sappiate che in Italia questo diritto non ce l’hanno nemmeno gli italiani”, chiosa di Irene Buscemi

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Lombardia, Berlusconi: “Arresto Mantovani? E’ persona corretta, stupito da inchiesta”

prev
Articolo Successivo

Mario Mantovani, M5S porta arance in Regione. Battibecco col Pd: “Non fate i fenomeni”

next