Sangue all’Ikea nel cuore della Svezia. Tre persone sono state, infatti, accoltellate in un negozio Ikea,  a Vasteras, appena fuori Stoccolma. Due dei feriti, un uomo e una donna, sono morte mentre la terza persona accoltellata è in gravissime condizioni, a causa delle coltellate ricevute: al momento si trova in ospedale. Il responsabile del negozio, Mattias Johansson, ha confermato il ferimento di tre clienti al quotidiano Vlt.

La polizia svedese fa sapere che una persona è stata arrestata, in relazione all’attacco al negozio Ikea: è sospettato di essere l’autore del triplice accoltellamento. Si tratta di un uomo, sul quale ora pesa l’accusa di omicidio. Lo riferiscono i media locali, secondo quanto riferito dalla polizia all’emittente svedese nazionale Svt.

L’aggressione è avvenuta nel pomeriggio all’interno delo store Ikea di Vasteras, all’interno del centro commerciale Erikslund, a poco più di 100 chilometri da Stoccolma: è uno dei più grandi punti vendita della Svezia. Il negozio per il momento è stato chiuso.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Encierro Toledo, 32enne muore incornato mentre riprendeva la corsa di tori

next
Articolo Successivo

Nucleare, in Giappone riparte il primo reattore dopo il disastro di Fukushima

next