Il Napoli si prepara alla nuova stagione e intanto sfoltisce la rosa. Il primo indiziato a partire in casa partenopea è Gokhan Inler: il regista svizzero, con l’arrivo di Mirko Valdifiori, ha capito che per lui non c’è più posto e sta valutando diverse offerte. Dopo il sondaggio effettuato negli scorsi giorni dalla Fiorentina (destinazione gradita al giocatore), ecco che si sono fatte sotto altre tre squadre: sono il Besiktas, lo Schalke 04 e il Leicester.

De Laurentiis e Giuntoli si fregano le mani e aspettano l’offerta più convincente, visto che per lo svizzero si potrebbe scatenare una vera e propria asta. Ovviamente per il cartellino di Inler, 31 anni, nessuno è disposto a svenarsi. Ma il Napoli potrebbe ricavare dalla sua cessione almeno 10 milioni di euro da reinvestire per completare definitivamente la rosa a disposizione di Maurizio Sarri. L’obiettivo numero uno è ovviamente Nikola Maksimovic del Torino.

La Fiorentina nelle ultime ore sembra essersi defilata, Inler a questo punto vorrebbe tentare l’esperienza allo Schalke 04, un palcoscenico che di certo gli garantirebbe ottima visibilità in vista degli Europei francesi. Il Napoli attende offerte concrete e nel frattempo si guarda attorno: il centrocampo è già al completo, ma non è detto che De Laurentiis non riservi altre sorprese.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Supercoppa italiana 2015, Juventus-Lazio a Shanghai. Allegri: “Ripartire da zero”

prev
Articolo Successivo

Calciomercato, Ibra resta a Parigi, Borini sogna Firenze – TUTTE LE TRATTATIVE

next