Il team Forward Racing non correrà a Indianapolis (Stati Uniti) il prossimo 9 agosto. La decisione era stata ventilata dopo il fermo giudiziario e l’apertura da parte della procura di Lugano di un’indagine nei confronti del patron Giovanni Cuzari. L’accusa è di riciclaggio e corruzione per le attività legate alle sue società, Forward Racing e l’agenzia pubblicitaria della casa sportiva, la Media Action. Il team partecipa al motomondiale in MotoGp, con Stefan Bradl e Loris Baz (Yamaha), e in Moto2, con gli italiani Simone Corsi e Lorenzo Baldassarri (Kalex).

“Questa dolorosa decisione – spiega la Forward Racing in un comunicato – si è resa necessaria per provare a garantire la partecipazione al campionato del mondo sino al termine della stagione”. La reazione degli sponsor, dopo l’arresto di Cuzari, è stata immediata e risoluta, e per un team indipendente come questo sono la principale fonte di ricavo. “Alcuni di loro hanno recesso i contratti in essere e interrotto i pagamenti, creando un’oggettiva ulteriore difficoltà finanziaria che rischia di compromettere definitivamente la vita del team”, aggiunge la nota. Da qui la scelta fatta con l’obiettivo di tornare in pista a Brno per il Gran premio della Repubblica Ceca, in programma il 16 di agosto, e “la speranza di tutelare gli interessi dei nostri piloti, tecnici, collaboratori e fornitori” che ha portato il team “a concordare con Irta (International racing teams association) la possibilità di non schierare i nostri piloti al via del Red Bull Indianapolis Grand Prix del 9 agosto per poter raccogliere tutte le risorse ed organizzare al meglio le prossime trasferte”. Su Twitter Loris Baz ha incoraggiato squadra e tifosi con un “Speriamo di vederci a Brno. Forza ragazzi!”. A rischiare non sono solo i quattro piloti, ma anche il personale della Forward Racing, circa 40 persone.

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

MotoGp news, patron scuderia Forward Racing accusato di corruzione e riciclaggio

next
Articolo Successivo

MotoGp news, Bradl dopo Forward passa a Aprilia: “Non vedo l’ora di Indianapolis”

next