La Sauber conferma il brasiliano Felipe Nasr e lo svedese Marcus Ericsson. Entrambi correranno per la scuderia anche nella prossima stagione.

Alcuni media avevano indicato il 22enne Nasr, che ha impressionato nella sua stagione da esordiente raccogliendo finora 16 punti nella classifica piloti, vicino alla Williams. Il pilota brasiliano è stato campione di Formula BMW nel 2009 e campione della Formula 3 inglese. Il 15 marzo 2015 l’esordio in Formula 1 nell’inaugurale Gp d’Australia: un ottimo quinto posto, dopo essere partito in griglia di partenza dall’undicesima posizione. “E bello essere alla guida per un’altra stagione di una Sauber. – ha commentato il 22enne Nasr – L’estensione del contratto è un passo importante nella mia carriera. Il quinto posto nella mia prima gara di Formula 1 a Melbourne è per ora il mio punto più alto in carriera”. E sulla seconda metà della stagione aggiunge: “Il mio obiettivo è quello di sostenere la squadra nel miglior modo possibile e contribuire allo sviluppo della nuova vettura”, la Sauber C35. Felice per il rinnovo anche il compagno di squadra, Ericson, che ha raccolto finora 5 punti nel mondiale: “Mi sento onorato di essere parte della famiglia Sauber Motorsport e continuerò a fare del mio meglio per avere successo”.

Alla vigilia delle prove libere del Gp d’Ungheria, decimo appuntamento del mondiale, il direttore sportivo della scuderia svizzera Monisha Kaltenborn ha detto sui rinnovi: “Siamo soddisfatti per i rinnovi dei contratti di Marcus e Felipe. Abbiamo piena fiducia nei loro talenti e nelle loro capacità. Nonostante la loro giovane età, lavorano con grande professionalità”.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Jules Bianchi, Hamilton: “Lo porterò con me in tutte le gare”. Domenica prima del Gp di Ungheria un minuto di silenzio

next
Articolo Successivo

Formula 1 Gp Ungheria, incidente per Perez: illeso. Hamilton domina le libere davanti alle Red Bull di Kvyat e Ricciardo

next