Nel presentare il Def (Documento di Economia e Finanza), il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha escluso l’aumento delle tasse e ulteriori tagli alla spesa sociale. E mentre Confindustria demolisce l’entusiasmo del governo sul tesoretto da un miliardo e 600 milioni di ‘bonus Def’, gli oppositori etichettano le nuove promesse renziane: “Ennesima boutade demagogica”. Siamo andati in strada a sondare la credibilità percepita dai cittadini, che sembra piuttosto bassa. Il video di sintesi offre ora lo spunto per domandare a voi: è una dichiarazione credibile? E’ vero che dietro l’angolo non c’è alcun taglio ai servizi sociali e nessun aumento delle imposte? Dite la vostra nei commenti e votate la risposta che vi convince di più   di Piero Ricca, riprese e montaggio Matteo Fiacchino

 

 

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Milano, Pisapia non si ricandida: la rivoluzione arancione è fallita? Vox e sondaggio

next
Articolo Successivo

Salvini contestato: sono giuste le proteste? E quanto lo avvantaggiano? Vox e sondaggio

next