Il dibattito sulla depenalizzazione della cannabis in Svizzera, con il progetto pilota di Ginevra che partirà entro il 2015, ha riportato l’attenzione sulle politiche federali sulle tossicodipendenze, tema sul quale la Confederazione ha sempre sempre svolto un ruolo pioniere a livello europeo: nel 1986 furono inaugurate le stanze del buco, mentre dal 1994 si diede il via al programma di somministrazione medica dell’eroina. A Ginevra la stanza del buco è uno stabile dietro la stazione conosciuto come “Binario 9”. “Qui i tossicodipendenti possono consumare droga con molti meno rischi rispetto alla strada”, spiega Martin Boder, assistente sociale che difende il suo lavoro dagli attacchi del fronte proibizionista: “Tutti gli studi internazionali hanno dimostrato che questi luoghi non fanno aumentare i consumatori, al contrario, grazie al nostro presidio molti di loro si avvicinano ai programmi per smettere”  di Lorenzo Galeazzi e Alessandro Madron

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Milano, neonato chiuso in un sacchetto e abbandonato in un campo. Salvato

next
Articolo Successivo

Bergamo, incendio in un pub: un morto, due feriti e 17 intossicati

next