Il gruppo del ketchup Heinz e quello delle sottilette e del formaggio spalmabile Kraft Foods si fondono. Dal matrimonio nascerà Kraft Heinz company, terzo gruppo alimentare del Nord America e il quinto nel mondo, con ricavi per 28 miliardi di dollari e otto marchi in grado di sviluppare ognuno oltre 1 miliardo di fatturato. Dietro l’operazione, anticipata dal Wall Street Journal e annunciata ufficialmente mercoledì, c’è il finanziere Warren Buffett: due anni fa la holding Berkshire Hathaway dell’84enne “oracolo di Omaha” ha infatti acquisito Heinz insieme al fondo di private equity brasiliano 3G Capital.

A valle della fusione gli azionisti di Kraft avranno il 49% nella nuova società, mentre gli attuali soci di Heinz deterranno il 51 per cento. La transazione prevede uno scambio in contanti e azioni. I soci Kraft riceveranno un dividendo extra da 16,50 dollari per azione, finanziato con 10 miliardi di dollari da Berkshire Hataway e 3G Capital. Kraft Heinz Company, stando al comunicato ufficiale, godrà di “significative opportunità di sinergie” con una crescita organica forte in Nord America e a livello globale.

“Sono contentissimo di svolgere un ruolo nel portare queste due compagnie vincenti a fondere i loro marchi iconici“, ha commentato Buffett, il cui patrimonio personale è stimato dalla rivista Forbes in 72,6 miliardi di dollari. “Questo è il tipo di operazioni che piacciono a me: unire due mondi e due organizzazioni di livello per creare valore per gli azionisti, sono emozionato dalle opportunità che si aprono”. “Insieme avremo alcuni tra i più rispettati e riconosciuti marchi dell’industria alimentare globale”, ha dichiarato il presidente e ceo di Kraft, John Cahill. “Creeremo un futuro ancora più radioso”. Secondo il ceo di Heinz, Bernardo Hees, “si creerà una società per i consumatori di tutto il mondo, per i nostri dipendenti e per i partner commerciali”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Veneto Banca, 1 miliardo di perdite nel 2014 dopo i nuovi accantonamenti

next
Articolo Successivo

Pininfarina, “l’indiana Mahindra tratta per comprare la società di design auto”

next