Le suore di clausura del monastero Clarisse Cappuccine di Napoli non ci stanno. Riprese dai media mentre si fiondano su Papa Francesco – in visita sabato 21 marzo – sono state oggetto di sfottò durante il siparietto comico di Luciana Littizzetto durante la trasmissione di Rai3 “Che tempo che fa”. Le monache hanno affidato a Facebook il loro pensiero: “Ci dispiace che la signora Littizzetto abbia pensato che le ‘represse’ monache di clausura stessero aspettando il papa per abbracciare un uomo – e aggiungono – …probabilmente per fare questo avremmo scelto un altro luogo e ben altri uomini..se avessimo voluto..”. [brightcove]4131398975001[/brightcove]

La Littizzetto, durante il programma condotto da Fabio Fazio, ha ripreso le immagini della giornata del pontefice a Napoli commentando: “Il momento supremo della comicità è quando Francesco ha conosciuto le suore di clausura. Non si capisce se erano tutte intorno al Papa – ironizza – perché non avevano mai visto un Papa o non avevano mai visto un uomo”. Le suore non hanno apprezzato di essere prese in giro in tv e hanno affidato al social la loro protesta, ottenendo la solidarietà da parte dei commenti dei lettori che definiscono le parole della comica “inappropriate e fuori luogo”.

Le suore di clausura erano in “libera uscita” per l’occasione della visita di Papa Francesco e si sono fatte prendere dall’entusiasmo, tanto da stupire il pontefice stesso, che si è trovato circondato dalle sorelle. Anche il cardiale Sepe ha commentato la scena lasciandosi andare all’ironia: “E meno male che questo sono quelle di clausura, figuriamoci le altre”.

suore_matte

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili

RIVOLUZIONE YOUTUBER

di Andrea Amato e Matteo Maffucci 14€ Acquista
Articolo Precedente

Fosse Ardeatine, Mattarella torna a onorare 335 morti. Renzi: ‘Non dimentico’

next
Articolo Successivo

Isis, cellula islamista tra Italia e Balcani: tre arresti. Preso autore testo propaganda

next