Lunga riunione del Pd al Nazareno su scuola, Rai e ambiente. Incontro disertato da molti esponenti dalla minoranza dem e non solo. “Le modalità dell’incontro, un ora a tema, sono state anomale, ma io ho preferito esserci per dire la mia”, afferma il deputato Cesare Damiano. “Bersani ha posto un argomentazione politica seria, il confronto c’è stato, ma queste riunioni non portano sostanzialmente a nulla, quando questi temi importanti restano confinati nel dibattito, in tweet, lanci di agenzia non si fa il bene del Paese, dobbiamo passare dallo sloganificio ai fatti”, afferma Francesco Boccia. “Il dibattito sulla Rai è stato interessante, per me cedere Raiway è un errore, non prendiamocela con l’offerta di Mediaset, io da dirigente di una grande azienda avrei fatto lo stesso, prendiamocela con chi non ha riformato negli anni il sistema radiotelevisivo”, aggiunge . E su questo fronte il governo promette tempestivi interventi. “Noi ci siamo, adesso vediamo se c’è la volontà anche degli altri partiti, noi vorremmo riformare la governance della Rai entro luglio, non procederemo per decreto se ci sarà disponibilità al dialogo parlamentare tra le forze partitiche”, annuncia il deputato Vinicio Peluffo di Irene Buscemi

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Pd, lotta continua: D’Alema con Bersani. Renzi: “Senato e Italicum non cambiano”

prev
Articolo Successivo

Sicilia 2015, fuga dal Pd. 500 iscritti lasciano il partito: “E’ come Forza Italia del 2001”

next