Passate le feste natalizie, un appuntamento importante per le spese è quello con i saldi invernali 2015. In un periodo di forte contrazione dei consumi, alcune regioni come la Lombardia hanno deciso di anticiparne l’inizio al 3 gennaio (rispetto alla data del 5 inizialmente prevista).

Queste le date regione per regione:

Abruzzo
3 gennaio – 5 marzo

Basilicata
2 gennaio – 2 marzo

Calabria
3 gennaio – 5 marzo

Campania
2 gennaio – 31 marzo

Emilia Romagna
3 gennaio – 5 marzo

Friuli Venezia Giulia
3 gennaio – 31 marzo

Lazio
3 gennaio – 15 febbraio

Liguria
3 gennaio – 18 febbraio

Lombardia
3 gennaio – 3 marzo

Marche
3 gennaio – 1 marzo

Molise
3 gennaio – 5 marzo

Piemonte
3 gennaio – 28 febbraio

Puglia
3 gennaio – 28 febbraio

Sardegna
3 gennaio – 5 marzo

Sicilia
3 gennaio – 15 marzo

Toscana
3 gennaio – 5 marzo

Umbria
3 gennaio – 5 marzo

Valle d’Aosta
3 gennaio – 31 marzo

Veneto
3 gennaio – 28 febbraio

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Sciopero trasporti 12 dicembre 2014, orari e modalità (treni, mezzi pubblici, aerei)

prev
Articolo Successivo

Elezione Presidente della Repubblica 2015: come e quando si vota

next