Hanno lavorato tutta la notte i soccorritori della Norman Atlantic, il traghetto andato a fuoco domenica per un incendio scoppiato nel garage durante il viaggio tra il porto greco di Patrasso a quello di Ancona. Gli uomini della Marina Militare e della Guardia Costiera hanno tratto in salvo circa 330 persone, utilizzando, oltre alle imbarcazioni, anche elicotteri che hanno tirato a bordo i passeggeri ancora intrappolati sul ponte della nave, sulla quale sono rimasti accesi ancora alcuni focolai. 

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Norman Atlantic, traghetto in fiamme: “E’ alla deriva e inclinato”. Un morto

prev
Articolo Successivo

Norman Atlantic, moglie del comandante: “Non abbandonerà mai la nave”

next