Hanno lavorato tutta la notte i soccorritori della Norman Atlantic, il traghetto andato a fuoco domenica per un incendio scoppiato nel garage durante il viaggio tra il porto greco di Patrasso a quello di Ancona. Gli uomini della Marina Militare e della Guardia Costiera hanno tratto in salvo circa 330 persone, utilizzando, oltre alle imbarcazioni, anche elicotteri che hanno tirato a bordo i passeggeri ancora intrappolati sul ponte della nave, sulla quale sono rimasti accesi ancora alcuni focolai. 

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Norman Atlantic, traghetto in fiamme: “E’ alla deriva e inclinato”. Un morto

next
Articolo Successivo

Norman Atlantic, moglie del comandante: “Non abbandonerà mai la nave”

next