Un uomo di 37 anni, Manuel Bacco, è stato ucciso con diversi colpi di pistola da due malviventi che hanno tentato di rapinare la sua tabaccheria ad Asti. Aveva reagito per difendere la moglie, che stava per essere aggredita.

Mentre il negozio, nella periferia sud-est della città piemontese, stava chiudendo, due uomini incappucciati sono entrati e, viste le reazioni dell’uomo, hanno ripetutamente sparato, colpendolo al petto. Bacco è morto sul colpo, prima che l’ambulanza del 118 potesse prestargli soccorso. La scena è stata vista da due passanti che hanno chiamato le forze dell’ordine. In tutta la provincia sono stati allestiti posti di blocco, mentre gli esperti della scientifica hanno effettuato rilievi sul luogo dell’omicidio. Non è chiaro se i malviventi siano riusciti a prendere l’incasso.

E’ il secondo tabaccaio ad essere ucciso negli ultimi giorni in Piemonte. Una settimana fa, a Torino, Enrico Rigollet, titolare di un bar tabaccheria, è stato picchiato a morte da uno squilibrato a cui qualche ora prima si era rifiutato di regalare un pacchetto di sigarette.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Genova, poliziotto sanzionato e trasferito. La gente raccoglie firme per farlo tornare

next
Articolo Successivo

Terremoto in Toscana di magnitudo 4.3: scuole evacuate a Firenze, Siena e Prato

next