Matteo Salvini lancia sul mercato elettorale un nuovo marchio per sfondare al Centro-Sud. Messa da parte la retorica indipendentista, superati gli scandali del recente passato, il leader della Lega Nord confida sulla capacità di attrarre consenso dal proprio nome che, infatti, ha inserito nel logo del nuovo partito. Lo stop all’immigrazione irregolare e l’uscita dell’Italia dall’Eurozona sono i cavalli di battaglia. L’ambizione è di trasformare la Lega in un partito di destra di rilievo nazionale sul modello del Fronte Nazionale di Marine Le Pen. Forte di sondaggi che lo danno in costante crescita, “l’altro Matteo” punta così alla leadership dell’area di centrodestra. Al suo fianco i militanti di CasaPound. Ma sarà davvero in grado – benché la crisi giochi a suo favore – di superare il pregiudizio verso le sue origini leghiste e di raccogliere un ampio consenso da Roma in giù? Lo abbiamo domandato ai cittadini in strada e ora lo domandiamo a voi. Il partito di Salvini sarà una “seconda marca” di successo? Dite la vostra nei commenti e votando la risposta che vi convince di più  di Piero Ricca, riprese di Ricky Farina


close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Sondaggi elettorali, Pd primo ma in ‘crisi’: 35%. Lega punta a fare terzo partito

prev
Articolo Successivo

Fi, Berlusconi a cena con deputati. “Patto reggerà se Renzi sarà leale con B. Prodi? Minaccia a noi”

next