In un suo intervento in Calabria, Don Luigi Ciotti ha invitato le persone oneste a tenersi pronte: “Chiuderemo i conti e ritireremo i soldi dalle banche responsabili di usura nei confronti dell’imprenditore Antonino De Masi“. Tra gli istituti citati da Don Ciotti ci sono il Monte dei Paschi e Unicredit. Quest’ultimo ha già replicato alle parole del fondatore di Libera, dichiarando “di non aver subito alcuna condanna dalla Cassazione penale per la vicenda De Masi”. A questo punto, è lo stesso imprenditore di Gioia Tauro, De Masi, che tira fuori le carte e mostra le sentenze della Corte d’Appello di Reggio Calabria e della Cassazione, che assolvono i tre presidenti degli istituti coinvolti perché non è stato dimostrato il loro coinvolgimento, ma certificano che l’imprenditore è stato vittima di usura bancaria. Non ci dobbiamo soffermare sui “sofismi giuridici” della parola “condanna” . “È la parola responsabilità che va usata. – spiega De Masi – Ecco cosa dicono le sentenze. Questi sono fatti. Il resto sono soltanto chiacchiere” di Lucio Musolino

Il Fatto Economico - Una selezione dei migliori articoli del Financial Times tradotti in italiano insieme al nostro inserto economico.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Tasi-Imu, albergatrice di Bergamo in lacrime: “Chiudo per troppe tasse”

next
Articolo Successivo

Flop Brebemi, Lupi: “Soldi pubblici? Si vedrà”. E sui responsabili non apre bocca

next