“Alzo le mani. Ho descritto la politica con cinismo, cattiveria e sfrontatezza ed è tutta colpa mia”. Michael Dobbs alla libreria Fandango di Roma per presentare il secondo volume di “House of Cards“, il best seller da cui è tratta la fortunata serie televisiva. “La Thatcher mi ha insegnato tutto quello che so della politica e consiglio al premier Renzi di indossare i suoi stessi stivali chiodati e iniziare a marciare. Spero che il primo ministro italiano diventi più simile a lei piuttosto che a Blair dato che la storia le ha riservato un giudizio molto più generoso”. Sulle analogie fra Renzi e Berlusconi, Dobbs dà un consiglio al leader più giovane d’Europa: “Dell’ex Cavaliere si conosce tutto della sua vita privata, suggerisco a Renzi di mantenere un basso profilo della sua sfera personale. E’ giovane e pieno di energie, abbiamo bisogno di politici così, d’altronde quale sarebbe l’alternativa?”  di Annalisa Ausilio

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Responsabilità toghe in aula. Sms a senatori Pd: “Presenza obbligatoria”

prev
Articolo Successivo

Crozza: “Rimpiangere Rutelli a Roma è come se a Pompei rimpiangessero la lava”

next