“E’ un momento di svolta, oggi abbiamo fiducia, le parole del presidente Piero Grasso ci hanno commosso, ha detto con chiarezza chi sa parli, parole che ripetiamo da cinque anni”. Così Ilaria Cucchi commenta l’incontro in Senato con la seconda carica dello Stato. “Oggi Stefano è anche il fratello minore di qualcun altro, apprezziamo le parole del premier Renzi, ci danno forza, noi vogliamo una giustizia come quella garantita ai cittadini di seria A”, aggiunge. Sulle polemiche con i sindacati di polizia e la lettera di solidarietà pubblicata sull’Espresso da parte di un agente della questura di Bologna dice: “Non ho mai offeso la categoria, ho solo chiesto verità”. “Noi non tollereremo più nulla, andiamo avanti, oggi presenteremo un esposto per falsa perizia contro Paolo Albarello e a Carlo Giovanardi non rispondo se non con una querela, abbiamo subito fin troppo”, chiosa Ilaria  di Irene Buscemi 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Pedofilia, arrestato allenatore di calcio a Milano: “Abusava di due 12enni”

prev
Articolo Successivo

Maltempo, evacuato centro storico di Gavi per pericolo frana

next