“Continuiamo a essere molto stupiti che il Governo non ponga come priorità che cosa fare visto che siamo un paese che continua ad essere in recessione”. Lo ha detto il leader della Cgil Susanna Camusso intervenendo a Firenze a margine di un seminario. “Penso che anche in questa occasione, come per governi precedenti, di fronte al non avere scelte che determinino la creazione di posti di lavoro e che superino la precarietà determinata dalle leggi del nostro paese, si preferisca costruire un dibattito di questo tipo”. Poi sul tema dell’articolo 18 afferma: “Vedo dei repentini mutamenti di opinione perché ricordo molte dichiarazioni del presidente di Confindustria che dicevano esattamente l’opposto”. Lo ha detto il segretario della Cgil Susanna Camusso, rispondendo ad una domanda sulle dichiarazioni del presidente di Confindustria Squinzi secondo cui l’abolizione “sarebbe un segnale forte”  di Max Brod

 

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Lavoro, Damiano (Pd): ‘Leggende su art.18’. Gentiloni: ‘Governo vada avanti’

prev
Articolo Successivo

Call center, i 262 lavoratori della sede Accenture di Palermo salgono sul tetto

next