Un turista di 78 anni è stato denunciato per lesioni personali e per aver scatenato il panico su un volo in atterraggio a Rimini, e quindi per la violazione delle norme sulla sicurezza aerea. È successo domenica 24 agosto su un volo della Luxair, atterrato al “Federico Fellini” di Rimini e proveniente dal Lussemburgo.

A bordo dell’aereo, poco prima dell’arrivo nello scalo romagnolo, il 78enne ha iniziato a dare in escandescenze, rifiutando di sedersi al proprio posto e allacciarsi le cinture di sicurezza. Quando le hostess hanno cercato di riportarlo alla calma, il 78enne si è ribellato con calci e pugni tanto da costringere il comandante ad autorizzare fascette di plastica per immobilizzare il passeggero. L’aereo è atterrato regolarmente alle 14.45 ma, ai piedi della scaletta, il turista ha trovato ad attenderlo la polizia di Frontiera che lo ha preso in consegna e portato nell’infermeria dell’aeroporto. Il personale del 118 gli ha praticato un’iniezione calmante. Medicate anche le due hostess del volo ferite a morsi e graffi.

Diventa sostenitore,
fai parte della redazione.
Abbiamo bisogno di te.

I nostri Sostenitori partecipano alle riunioni di redazione in diretta streaming, suggeriscono spunti e notizie, navigano il sito senza pubblicità, consultano gratuitamente l’archivio del giornale. Potranno inoltre accedere al numero di aprile di Fq Millennium e a Loft, la nostra piattaforma Tv, per 3 mesi. Hanno un blog dedicato per pubblicare le loro analisi. Insomma sono fondamentali per la nostra comunità. E in questo periodo di crisi lo sono anche per coprire economicamente parte del lavoro della nostra redazione. Diventa anche tu Sostenitore. Clicca qui Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ravenna si candida capitale Ue sport 2016. Ma la serie A di volley non ha il palazzetto

next
Articolo Successivo

Riforma della scuola: bastano poche mosse, perché il governo non le fa?

next