E’ basata su un rapporto di fiducia la consulenza che l’assessore alla Salute della Regione Lombardia, Mario Mantovani (FI), ha affidato al suo assistente tutto-fare, Fabio Gamba. E’ l’assessore stesso a dirlo, a margine di un convegno a Milano di Forza Italia sulla sanità lombarda. Si tratta di una consulenza da 16.000 euro per “Analisi dei costi della spesa farmaceutica territoriale e ospedaliera e presidio ai tavoli tecnici”. Gamba ha 21 anni, un diploma linguistico al Liceo d’Arconate e d’Europa e frequenta l’Università Bocconi. Mantovani ai microfoni de ilfattoquotidiano.it risponde: “L’affidamento al mio assistente? Si sta laureando con una tesi inerente il tema della consulenza”. Gamba, invece, interpellato sulla questione, non ha voluto rilasciare dichiarazioni alle nostre telecamere  di Erika Crispo

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Riforme: ostruzionismo a targhe alterne, buono o cattivo secondo chi lo fa

next
Articolo Successivo

Riforme, Rosy Bindi (Pd): “Io non avrei applicato la tagliola”

next