Martin Schulz è il presidente del Parlamento europeo. “Noi socialisti e i popolari abbiamo fatto un accordo con i liberali: loro ci sostengono per la presidenza del Parlamento europeo e noi sosteniamo altre loro proposte”. Schulz parla di “maggioranza schiacciante del fronte democratico e pro europeo al Parlamento”, e sull’Italia dice: “Il problema principale non è la flessibilità ma il credit crunch per le Pmi. Roma non ha problemi con la soglia del 3% ma con il debito pubblico. Tagliare non basta, bisogna aumentare le entrate per lo Stato”. E su un possibile incontro con Beppe Grillo, oggi a Strasburgo, risponde: “Non lo incontrerò, non penso sia interessato a vedermi”  di Alessio Pisanò

Il Fatto Internazionale - Le notizie internazionali dalle principali capitali e il dossier di Mediapart

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ucraina, si torna a sparare a Est: 9 morti Putin attacca: “E’ colpa di Poroshenko”

next
Articolo Successivo

Iraq, cronologia di un disastro

next