Centinaia di persone hanno accolto oggi la salma di Ciro Esposito, il giovane tifoso napoletano morto ieri dopo essere stato ferito prima della finale di Coppa Italia dello scorso 3 maggio. Dopo essere stata passata all’autolavaggio dove Ciro lavorava per il saluto degli amici, la salma e’ stata portata all’Auditorium di Scampia, il quartiere di Napoli dove Ciro viveva, per la camera ardente. Domani pomeriggio si terranno i funerali in Piazza Giovanni Paolo II  di Andrea Postiglione 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ciro Esposito, l’autopsia conferma: “Colpo sparato ad altezza uomo”

next
Articolo Successivo

Yara Gambirasio, l’identikit del furgone di Bossetti. “Ha un particolare unico”

next