Il sito Repubblica.it ha pubblicato per qualche minuto i risultati sul proprio sito, non è certo se sia stato un errore umano o un’anomalia del sistema, e se i dati siano effettivamente in loro possesso (exit poll) o meramente dei dati di prova del tutto casuali.
Questa la tabella che è apparsa per qualche minuto sul sito di repubblica.it, il M5S con una forbice tra il 26 e il 28% è secondo partito a breve distanza dal Pd (dato tra il 32 e il 34%), poi Forza Italia al 17, la Lega di Salvini al 7%. Inoltre secondo questa tabella supererebbero lo sbarramento sia Lista Tsipras che Fratelli D’Italia. Vedremo più tardi se si è trattato solo di un errore tecnico o questi risultati degli exit poll saranno confermati.
La “notizia” fa il giro del web, poi Repubblica si scusa su twitter dichiarando che i dati sono finti. Ecco il tweet

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Elezioni Europee 2014, exit poll e risultati: paesi a confronto sulle regole

prev
Articolo Successivo

Votazioni 2014, Salvini entra nella cabina elettorale col tablet. Ma è vietato

next