Le vittime potrebbero essere centinaia e causate da un errore umano. Forse per questo i funzionari nordcoreani e il ministro della Sicurezza del popolo – si sono scusati pubblicamente per il crollo di un condominio in costruzione a Pyongyang.

Una ammissione di colpe più unica che rara per il regime, che ha anche parlato di “perdite considerevoli”, ma nessuno ha dati precisi. A riportare la notizia del crollo, questa mattina, è stata la Kcna, l’agenzia di stampa del Paese, non ha parlato direttamente di vittime ma ha scritto che l’incidente è “serio” e che il leader nordcoreano Kim Jong-Un è “sconvolto” ed “è rimasto in piedi tutta la notte per il dolore”. 

Il crollo, del palazzo di 23 piani, sarebbe avvenuto nel quartiere Phyongchon martedì a causa di errori di progettazione dell’edificio. Nonostante fosse ancora in costruzione, le case erano già abitate, cosa piuttosto comune nel Paese. Secondo le stime, visto che una famiglia media nordcoreana ha quattro membri, le vittime potrebbero essere centinaia. 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Olimpiadi Tokyo 2020, centro sportivo vicino a Fukushima per far allenare atleti

next
Articolo Successivo

I Balcani travolti da piogge e inondazioni, decine i morti e migliaia gli evacuati

next