“Matteo Renzi si presenta come l’uomo del rinnovamento, ma ci propone la solita ricetta. Il suo Jobs Act non farà altro che aumentare la precarietà e non creerà un solo posto di lavoro”. E’ l’accusa lanciata dal presidio dell’Usb, Unione dei sindacati di base, che nel pomeriggio ha protestato davanti al Senato per chiedere ai parlamentari di non votare il Decreto Poletti su contratti a tempo determinato e apprendistato. “Approvare una misura che distrugge ogni diritto sul lavoro è devastante per i lavoratori e per l’economia del Paese”. Una protesta continuata poi all’interno del Senato dove alcuni rappresentati dell’Unione sindacale di base hanno tirato in Aula alcuni volantini con scritto: “Non votare la precarietà”. Un gesto che ha portato a sospendere la seduta  di Annalisa Ausilio

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Lavoro, Vendola (Sel): “Il decreto del governo va nella direzione sbagliata”

prev
Articolo Successivo

Cgil, scontro Fiom-minoranza su presentazione liste per rinnovo comitato

next