Se uscire dall’euro è una follia, stampare moneta lo è ancora di più. Ma per Guido Maria Brera la cosa più difficile è abbattere il muro dell’ignoranza sulla moneta unica. E osserva: “Sento qui analisi giuste, condivisibili, di gente giovane, ma conclusioni una più sbagliata dell’altra. Uscire dall’euro, stampare moneta sono follie. Stampare moneta è una follia perché i ricchi diventano più ricchi e i poveri diventano più poveri. Se usciamo dall’euro dopo un anno siamo sotto il Fmi. Peraltro l’inflazione manderebbe sul lastrico i milioni di pensionati”. Salvini non è d’accordo ed Emiliano osserva che è necessario aumentare la moneta circolante senza stampare altri soldi

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Milano, le nomine di Pisapia che non piacciono al Pd

next
Articolo Successivo

Servizio Pubblico, Brera: “A Bruxelles dobbiamo ribaltare il tavolo”

next