Collegamento in diretta da Treviso, dove Sandro Ruotolo intervista il secessionista veneto Gianluca Busato, che accusa lo “Stato criminale”, e la moglie di Franco Rocchetta, fondatore della Liga Veneta, che afferma: “Quello non era un carro armato. Era solo una manifestazione per sensibilizzare sui problemi del Veneto come accaduto nel 1997”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Servizio Pubblico, Taverna (M5S) vs Picierno (Pd): “Abolizione Province? No, riordino”

prev
Articolo Successivo

Servizio Pubblico, Picierno: “Il Pd scommette sulla forza degli italiani”

next