La Polstrada di Bologna ha denunciato per maltrattamento e importazione illegale di animali domestici tre uomini provenienti dalla Campania. Erano a bordo di un autocarro proveniente dall’Ungheria dove erano trasportati 220 cuccioli di varie razze di cane (maltesi, cocker, chihuahua, bulldog). Il furgone Iveco, fermato al casello di Altedo sull’A13 è stato sequestrato così come i cani, di età tra i due e i tre mesi. Al momento del blocco, molti animali avevano difficoltà respiratorie e sono stati affidati a strutture specializzate. Il camion adibito a “canile” abusivo era diretto verso la provincia di Caserta ed è stato fermato grazie alla segnalazione dell’Ente italiano tutela animali e lupo.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Regione, la legge anti-vitalizi torna in calendario dopo la rivolta dei cittadini

next
Articolo Successivo

Europee, tensione nel Pd Bologna. I renziani vogliono un candidato

next