Non fai in tempo ad archiviare un talent/reality, che ne spunta subito un altro. Dopo Pechino Express, XFactor, MasterChef, e con il redivivo Grande Fratello di nuovo in pista, stasera tocca a The Voice of Italy, il talent musicale di RaiDue che torna per la seconda edizione con alcune novità. A cominciare dal conduttore: non più il troppo impacciato Fabio Troiano (meglio come attore che come presentatore), ma il più spontaneo Federico Russo, con alle spalle una lunga gavetta da veejay che gli gioverà in un’avventura come quella di The Voice. E poi, al posto di Riccardo Cocciante, arriva il nuovo giudice J Ax, a far compagnia ai confermati Piero Pelù, Raffaella Carrà e Noemi. La prima edizione non ha lasciato traccia di sé nel panorama musicale e televisivo, e questo bis sembra già una prova senza appello.

Su RaiUno, Michele Placido è Trilussa nella fiction Storia d’amore e di poesia, mentre RaiTre ripropone Chi l’ha visto? con Federica Sciarelli, alle prese con gli ultimi aggiornamenti sul caso Ragusa e sulla scomparsa della mamma di Asti. Canale5 manda in onda una nuova puntata de Il Segreto, la soap spagnola che ha fatto impazzire le casalinghe italiane, mentre su Italia1 tornano Le Iene, con Ilary Blasi, Teo Mammuccari e la Gialappa’s Band. Su Rete4, partitone di Champions League tra Barcellona e Manchester City. Peccato solo che l’esito di questo ottavo di finale sia scontato, dopo la vittoria in trasferta dei blaugrana all’andata. Su La7, tornano Le invasioni barbariche di Daria Bignardi, nella nuova collocazione del mercoledì. Ospiti in studio il ministro Maria Elena Boschi, con la quale probabilmente si parlerà dell’imitazione di Virginia Raffaele che sta facendo tanto discutere, Mara Venier, Renzo Rubino, Claudio Amendola, Ornella Vanoni e Guido Maria Brera.

Sul digitale, Rai4 propone il thriller francese Switch, con l’ex calciatore Eric Cantona, mentre su Rai5 va in onda Grazie, pièce teatrale di Daniel Pennac nell’allestimento italiano con Claudio Bisio. Su RaiMovie, il film americano Darling companion, pellicola mediocre dall’ottimo cast (Diane Keaton, Kevin Kline e Dianne Wiest). Stesso discorso anche per La5, che trasmette la commedia Friends with money con Jennifer Aniston, Joan Cusack e Frances McDormand. Molta più qualità, invece, nel cult di Terry Gilliam L’esercito delle dodici scimmie, in onda su Iris. Nel cast, Brad Pitt e Bruce Willis. Su LaEffe, infine, nuovo appuntamento con Fischia il vento, il nuovo programma di Gad Lerner, alla ricerca dei rivoluzionari dei giorni nostri.

Sul satellite, nuovo episodio della serie White Collar in prima tv su Fox, mentre FoxLife trasmette un nuovo appuntamento con Project Runway Italia, il talent della moda condotto da Eva Herzigova, sulle orme della versione americana con Heidi Klum. Mercoledì di coppa, e i canali sportivi di Sky trasmettono tutti gli ottavi di finale della Champions League. Da segnalare, a parte Barcellona-Manchester City visibile anche in chiaro su Rete4, Paris Saint-Germain-Bayer Leverkusen su SkySport3. Ultime due proposte sul fronte cinematografico: su SkyCinema Hits va in onda The Lady, il bel film di Luc Besson con Michelle Yeoh nei panni di Aung San Suu Kyi, mentre SkyCinema Classics trasmette La spia che venne dal freddo, spy movie firmato Le Carrè con Richard Burton. Buona visione.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L'abbiamo deciso perchè siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un'informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore