Si sono dati appuntamento sotto Palazzo Chigi per un accampamento a oltranza ma alla mobilitazione del gruppo “Catena Umana“, nato sui social network due anni fa, ha risposto solo una decina di persone. “Volevamo piazzare le tende per chiedere l’uscita dall’euro e l’abolizione dei trattati europei che ci impongono le politiche di austerità – spiega un manifestante – ma le forze dell’ordine ce lo hanno impedito”. Portate via le tende, il presidio, non autorizzato dalla Questura, è proseguito con un sit-in mentre la polizia indentificava i manifestanti. “Siamo così pochi perchè non abbiamo alcun finanziamento, siamo un movimento spontaneo che si organizza sul web”  di Annalisa Ausilio

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Trattativa, Sgarbi denuncia Salvatore Borsellino per vilipendio a Napolitano

next
Articolo Successivo

Roma, 28enne gay trovato morto sul greto del Tevere: inchiesta per omicidio

next