“O ci sono le condizioni minime in base alle quali si ha la  stessa idea sul bene del Paese, del centrodestra e del nostro leader, oppure non si deve aderire“. Nel momento in cui con il passaggio dal Pdl a Forza Italia si sta rifondando un patto associativo, il ministro delle Riforme Gaetano Quagliariello, parlando a Roma, al Tempio di Adriano nel corso della presentazione del libro “Giorni bugiardi” di Stefano Di Traglia e Chiara Geloni, avverte che “sarebbe grave se si  aderisse pensando di non dover rispettare le regole: se una maggioranza decide in un certo modo, ti devi adeguare” di Manolo Lanaro

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Letta: “Il mio governo di larghe intese è figlio del tentativo fallito con Grillo”

next
Articolo Successivo

Vendere le spiagge, “l’asso nella manica” che si rivela un bluff. Ed è caos tra Pd e Pdl

next