“Siamo aperti a un dialogo con il Movimento 5 stelle per il dopo elezioni europee del maggio 2014, ma niente euroscetticismo”. Così Monica Frassoni, presidente del Partito verde europeo ed ex eurodeputata verde ai microfoni de ilfattoquotidiano.it spiega la posizione del partito che rappresenta in Europa in vista delle elezioni del prossimo anno. Dopo le elezioni europee, infatti, il M5S dovrà scegliere a quale gruppo politico fare parte al Parlamento europeo. “Sono aperta al dialogo – spiega Frassoni – d’altronde sono stata io ad invitare Beppe Grillo per la prima volta al Parlamento europeo nel 2007. Noi – conclude – vogliamo cambiare l’Europa, ma non siamo a favore dell’uscita dall’euro e non vogliamo politiche immigratorie aggressive”  di Alessio Pisanò

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Verdi a congresso, i portavoce saranno in coppia. Cohn-Bendit sostiene Bonelli

next