Michele Santoro inaugura la nuova stagione di “Servizio Pubblico”, raccontando la condanna di Silvio Berlusconi per frode fiscale con un divertente aneddoto che coinvolge il cagnolino di Francesca Pascale. Il giornalista menziona le polemiche sui talk show e rammenta che la legge Severino era stata applaudita dallo stesso Cavaliere e dal Pdl: “Non è un problema di decadenza, ma di coerenza”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Riguarda la puntata “La politica sporca”

next
Articolo Successivo

Servizio Pubblico, De Gregorio: “Quando fai politica, devi sporcarti le mani”

next