“Il loro modo aggressivo e di superiorità secondo me può essere pericoloso. È un insulto alle nostre intelligenze pensare che da disabili si possa dire quello che si vuole quando si vuole e come si vuole”. Questo uno stralcio dell’intervento che la deputata disabile del Pd, Ileana Argentin, ha fatto in Aula dopo essere stata aggredita verbalmente fuori dalla Camera dai manifestanti del sit-in pro Stamina, come dichiarato dall’onorevole. “Una di queste persone – ha detto Argentin – mi ha inveito contro dicendo ‘lei ha scelto di esser imboccata, io non voglio’. Ma io le dico: nella vita non si sceglie, nella vita quel che capita capita, poi se si può curare si cura, sicuramente”  di Manolo Lanaro

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sanremo, il sindaco Zoccarato sotto accusa: “Ha dato un calcio a un clochard”

next
Articolo Successivo

Papa Francesco in Brasile condanna “la dittatura del denaro e del successo”

next