Dal 20% delle politiche di febbraio al circa 6% delle regionali della scorsa domenica: questi i numeri del Movimento 5 Stelle in Valle d’Aosta. La debacle è ancora più significativa alla luce dei 2 comizi, nell’arco di pochi mesi, che Beppe Grillo ha tenuto nella sempre affollata piazza Chanoux di Aosta. Stefano Ferrero è il primo eletto del Movimento in Valle d’Aosta e dice: “E’ uno schiaffone per il movimento, ma non potrà che farci del bene. Su di noi si era concentrato un voto umorale che noi non vogliamo”. Alla presidenza della Regione è stato confermato, anche se con un margine strettissimo di 229 voti, il governatore uscente Augusto Rollandin dell’Union Valdôtaine: “I valdostani hanno apprezzato che anche in momento di crisi abbiamo mantenuto i posti di lavoro e il welfare”. Ma proprio su questo punto parte il primo attacco di Ferrero da consigliere eletto: “Qui si tratta di voto di scambio. La Regione controlla il lavoro e l’economia della valle e il sistema elettorale, attraverso le preferenze, permette di controllare gli elettori”  di Cosimo Caridi

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Elezioni Roma, Di Pietro: “Di Marino non ci si può fidare, non lo voterei”

next
Articolo Successivo

M5S, Salvo Mandarà: “Lascio l’Italia, mi sento un vigliacco”

next