Il Governo in ritiro, come una squadra di calcio. Il premier Enrico Letta annuncia l’iniziativa in un tweet postato intorno all’una: domenica e lunedì, 24 ore, l’esecutivo si ritroverà in un’abbazia in Toscana. Ci sono saranno solo i ministri. Obiettivo della riunione “programmare, conoscersi, fare spogliatoio”. Ognuno pagherà la sua quota avverte il presidente del Consiglio per evitare le possibili critiche a eventuali spese a carico delle casse pubbliche. Tra la “solidarietà ai forzati” e l’ironie su un paio di refusi, la rete sembra apprezzare o quasi: “Se mejo de Ancellotti”. Qualcuno ipotizza anche il luogo dove i ministri faranno spogliatoio e pare che sarà l’abbazia di Spineto, in provincia di Siena e risalente al secolo XI, a ospitare il governo. L’incontro si terrà da domenica pomeriggio all’ora di pranzo di lunedì. 

Letta è il primo presidente del Consiglio a usare i social in maniera informale. Quello precedente, Mario Monti, aveva aperto l’account – il 23 dicembre 2012 – quando si stava decidendo la possibile candidatura alle elezioni.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Commissioni parlamentari, la Lega verso la giunta salva Silvio

next
Articolo Successivo

Pd, contro l’inciucio interno primarie per il nuovo segretario

next