Tiburtina, periferia est di Roma: una volta c’erano le fabbriche e i capannoni industriali, oggi sale giochi e slot machines come fossimo a Las Vegas, dove arrivano a giocarsi “moglie, casa e lavoro”

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Servizio Pubblico, Cofferati: “Il lavoro povero”

next
Articolo Successivo

Servizio Pubblico, Sallusti vs Travaglio: “Il governo di larghe intese non è innaturale”

next