Trema la terra in Romagna. Una scossa di terremoto di magnitudo 3.5 è stata registrata alle 2.36 tra le province di Bologna e Ravenna. Secondo i rilievi dell’Ingv (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia), il sisma ha avuto ipocentro a 53,7 km di profondità ed epicentro in prossimità dei comuni di Brisighella, Castel Bolognese e Riolo Terme, e di quello bolognese di Imola. Un minuto prima, alle 2.35, un’altra scossa più leggera di magnitudo 2.7, sempre nello stesso punto, ma con ipocentro 26,6 km di profondità. Nessun danno a persone o cose segnalato. Diverse telefonate al comando dei vigili del fuoco di Ravenna per richieste di informazioni ma nessun intervento. Anche da Imola i pompieri non hanno registrato richieste da parte dei cittadini. 

 
close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L'abbiamo deciso perchè siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un'informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Di Pietro difende l’ ‘impresentabile’ Mura: “Vittima di ingiurie inqualificabili”

next
Articolo Successivo

Crisi della logistica, 800 facchini sul piede di guerra: “Rispettate i nostri contratti”

next