A Verona Mario Monti è riuscito a mettere d’accordo tutti quanti. Forza Nuova, indipendentisti, Casapound, Cgil e comitati studenteschi di ogni colore politico. Sono quattro i presidi organizzati attorno alla blindatissima area dell’università di Verona dove in mattinata è arrivato il premier per partecipare agli “Stati generali del centro nord” promossi da Italiacamp. I manifestanti, più di un migliaio, hanno protestato in maniera differente, tutti con l’intento di far sentire la propria voce per significare il forte disagio delle giovani generazioni in questo momento di crisi. Forza Nuova, oltre ai classici slogan anti Monti, ha avanzato anche una richiesta di arresto nei confronti del Presidente del Consiglio, formalizzata dal leader di Fn, Stefano Fiore, alla procura di Trani. Secondo il movimento di ultradestra Monti sarebbe colpevole di una serie di reati legati alla gestione delle finanze italiane  di Alessandro Madron

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Cantanti neomelodici per le feste imposti dalla Camorra: 12 arresti a Caserta

prev
Articolo Successivo

Arrestato Sallusti, la polizia lo preleva in redazione

next