Editoriale del vicedirettore de Il Fatto Quotidiano sul caso Ilva, raccontato dal punto di vista giudiziario. Travaglio ricorda che per il caso Ilva, dipinto da Bersani come una “guerra tra bande”, ovvero come uno scontro tra aziende e “toghe verdi”, la politica non ha fatto mai nulla. “Anzi, ha fatto molto” – puntualizza il giornalista – “e precisamente a favore dell’Ilva che ha continuato ad inquinare e ad uccidere”. Travaglio rammenta anche i generosi elargimenti pecuniari dell’imprenditore Riva a Forza Italia, nel 2006. Cifra donata: 345mila euro. Anche al leader del Pd, ma non ai DS in cui militava, furono regalati 98mila euro e altri successivi 100mila euro a nome della “Federacciai”, di cui Nicola Riva è vicepresidente. E la Chiesa? Pare non sia stata proprio a guardare. Se la gente sapesse cosa si è scoperto dalle indagini cosa succederebbe?

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Servizio Pubblico, il ministro Clini contro tutti: “Io non ci sto”

prev
Articolo Successivo

Servizio Pubblico, Renzi: “Ci vuole uno Stato serio”

next