Editoriale del vicedirettore de Il Fatto Quotidiano sul caso Ilva, raccontato dal punto di vista giudiziario. Travaglio ricorda che per il caso Ilva, dipinto da Bersani come una “guerra tra bande”, ovvero come uno scontro tra aziende e “toghe verdi”, la politica non ha fatto mai nulla. “Anzi, ha fatto molto” – puntualizza il giornalista – “e precisamente a favore dell’Ilva che ha continuato ad inquinare e ad uccidere”. Travaglio rammenta anche i generosi elargimenti pecuniari dell’imprenditore Riva a Forza Italia, nel 2006. Cifra donata: 345mila euro. Anche al leader del Pd, ma non ai DS in cui militava, furono regalati 98mila euro e altri successivi 100mila euro a nome della “Federacciai”, di cui Nicola Riva è vicepresidente. E la Chiesa? Pare non sia stata proprio a guardare. Se la gente sapesse cosa si è scoperto dalle indagini cosa succederebbe?

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Servizio Pubblico, il ministro Clini contro tutti: “Io non ci sto”

next
Articolo Successivo

Servizio Pubblico, Renzi: “Ci vuole uno Stato serio”

next