Mentre in Parlamento si discute della misura sul ‘contrasto di interessi’, per rendere “scaricabili” fatture e scontrini, l’Agenzia delle Entrate ha messo a punto il redditometro, dispositivo che permetterà di incrociare i dati fra tenore di vita e dichiarazione dei redditi. Servirà a contrastare l’evasione fiscale o si rivelerà un’ulteriore complicazione per la vita delle persone? “Uomo da marciapiede” lo ha domandato ai passanti di Milano. Molti vedono nel redditometro un incentivo alla trasparenza. Altri giudicano il provvedimento inadeguato a colpire i grandi evasori. E voi come la pensate? Dite la vostra nei commenti e votando la risposta che vi convince di più  di Piero Ricca, riprese e montaggio di Francesca Martelli


close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Legge elettorale: giusto cambiarla a pochi mesi dal voto? Il vox di Ricca

prev
Articolo Successivo

Primarie anche per i parlamentari? Il vox di Ricca più sondaggio

next