Il vicedirettore del Fatto Quotidiano affronta il tema del regolamento del Movimento 5 stelle in tema di apparizioni televisive. Ed esamina anche i toni ipercritici adottati da diverse testate contro Beppe Grillo, spesso dipinto come latore di “editti”. Travaglio analizza punto per punto il recente editoriale di Eugenio Scalfari, dedicato al comico genovese e al Movimento 5 Stelle. E pone l’attenzione anche sull’atteggiamento della stampa e della tv sul caso Di Pietro, innescato dalla trasmissione d’approfondimento Report. Una posizione mediatica decisamente meno dura rispetto a quella assunta nei confronti degli scandali di CL

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Servizio Pubblico, Federica Salsi ribadisce: “Il Movimento 5 Stelle è una setta”

next
Articolo Successivo

L’asta del conflitto di interessi

next