Al dibattito “Il Fatto 2.0“, le redazioni del giornale e del sito Internet colgono l’occasione per lanciare e presentare al pubblico i nuovi progetti che li vedranno impegnati in autunno: l’inserto del lunedì, coordinato da Ferruccio Sansa e la Web tv. Durante il dibattito, al quale hanno partecipato i direttori Antonio Padellaro e Peter Gomez, il responsabile dei contenuti multimediali Lorenzo Galeazzi e l’inviato Ferruccio Sansa, si è anche parlato di come la Rete modificherà il lavoro giornalistico. Padellaro ha le idee chiare: “I bit e la carta si rafforzano a vicenda, noi ne siamo la prova”. E cita l’esempio della raccolta firme a sostegno dei magistrati che indagano sulla trattative: “L’impulso del web è stato decisivo”. La carta, secondo il direttore del Fatto cartaceo, “dovrebbe imitare internet anche per la sintesi del linguaggio”. Peter Gomez, direttore de Il Fatto on-line, sottoscrive: “facciamo un giornale differente, multimediale, commenti separati dalle notizie, siamo complementari alla carta”


 

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Festa del Fatto, oggi siamo in diretta anche su Sky tv

next
Articolo Successivo

Mieli alla festa del Fatto: “E’ il Monti bis la vera antipolitica”

next