In attesa di inaugurare il Meeting di Comunione e Liberazione a Rimini il Presidente del Consiglio dichiara, dalla Svizzera!, una guerra senza quartiere agli evasori con un’intervista a Tempi, la rivista del Celeste.
Si direbbe che ci siano tutti i migliori presupposti per debellare finalmente l’evasione…

Da St Moritz: “Guerra all’evasione!”

Ecco il tecno-premier che in Engadina,
dov’è in ferie in aiuto alla Nazione,
parla a Tempi, pubblicazion ciellina
scelta con attenzion per l’occasione.

Non solo è la rivista del Celeste,
uomo di qualità molto specchiate,
ma dopo le ferragostane feste
gli farà aprire il Meeting dell’estate.

Da Silvaplana tuona il bocconiano
in mimetica e con mitragliatore,
passamontagna e qualche bomba a mano:
Stiamo facendo guerra all’evasore!

Siam pronti a utilizzar strumenti forti,
non perché faccia danni l’evasione
all’Italia e a chi paga faccia torti,
ma ci sputtana la reputazione

coi paesi virtuosi della Ue.
I cento e più miliardi che ogni anno
ci fregano non son certo un granché
in confronto ai miliardi che mi danno

i pensionati, gli automobilisti,
gli ammalati nonché i lavoratori
ed i milioni di poveri cristi
che non si salvano dagli esattori.

E’ la figura ciò che mi dispiace
ed il timore che l’Europa ricca
nel veder l’evasor così rapace
non ci voglia imprestar neanche una cicca

e condanni l’Italia alla rovina”.
Una domanda, illustre Presidente:
Strumento forte è pure la guardina
per il turpe evasore delinquente?

Strumento forte è pur fare la legge
contro la corruzione nel Paese
per mandare in galera come schegge
chi corrompe e non sol qualche albanese?

Monti sembra stupito e poi commenta:
Siamo in guerra, va ben, ma non intendo
attaccar con azion così violenta.
L’evasione fiscale è un fatto orrendo,

ma Passera in galera non lo voglio!
Per dimostrar che siamo molto tosti
mettiamo fine a quell’eterno imbroglio
dei capitali che son qui nascosti.

La Svizzera ci sta aiutando a farlo
e spero che sian già tutti fuggiti,
visto ch’è tanto tempo che ne parlo.
Un’altra azione contro gli impuniti

è quella di obbligarli allo scontrino.
Della finanza aumenteremo blitz!

E chiude, con sorriso birichino.
Abbiam capito tutto, amico Fritz!

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Che Oro! Italia prima in “Salto delle vacanze”!

prev
Articolo Successivo

Io sto con CL: no ai matrimoni gay!

next