Il triplista che dovrebbe andare in pensione è l’ancora di salvezza a cui l’atletica italiana tenta di aggrapparsi disperatamente a Londra 2012. Secondo i pronostici dell’autorevole rivista Sport Ilustrated tra i vincitori italiani di medaglia d’oro ci potrebbe essere infatti il saltatore Fabrizio Donato, atleta delle Fiamme gialle, classe 1976, 36 anni, originario di Latina, record personale a 17,73. Di lui i media parlano poco, è sconosciuto ai più. Però vanta il record italiano di salto triplo e medaglia d’oro agli ultimi campionati europei di Helsinki. “Non sono famoso? Forse perché non ho un tatuaggio eccentrico, non sono protagonista di gossip, sono una persona comune, normale” afferma con ironia Donato. “C’è poca gratificazione a fare questo sport è vero, ma chi sceglie l’atletica lo fa per passione non per fama”. “Questa è la mia grande occasione. I rivali più temuti sono i due americani, ma la sfida è anche in casa con il pugliese Daniele Greco“. “Se ci sarò a Rio tra 4 anni? Sarà difficile, con l’avanzare dell’età. Io ho ancora in mente grandi sogni e progetti finché il corpo regge, ma ad un certo punto un atleta professionista deve mettere un paletto e non tirare a campare” di Irene Buscemi

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Lettera aperta ad Antonio Conte

next
Articolo Successivo

Dalla camorra alla legalità. Storia della Quarto Calcio

next