Da Partite & Partiti. Un quarto di finale epico a Kiev. Sembrava di assistere a un vecchio film western, di quelli in cui capita di tutto nei primi quindici minuti. In campo, per gran parte della partita, c’è stata solo l’Italia. I ragazzi di Prandelli, in questo europeo dalla qualità non eccelsa e livellato verso il basso, stanno facendo vedere un buon calcio. Qui finiscono le partite e iniziano i partiti. Se l’Italia va avanti e l’attenzione per il calcio giocato occupa tutto il periodo degli europei, quali saranno i risvolti sull’opinione pubblica? Servirà a mettere un tappo sull’ennesimo scandalo che è di recente esploso nel nostro calcio? di Oliviero Beha (montaggio di Tommaso Rodano)

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

(N)Euro 2012 – Il pagelllone degli Azzurri di Prandelli

next
Articolo Successivo

Italia-Germania, la partita più politica che si possa immaginare

next