Gli uomini della Guardia di Finanza di Torino stanno perquisendo a Parma la tabaccheria-ricevitoria di Massimo Alfieri, nel 2011 beneficiario secondo gli accertamenti delle fiamme gialle di 14 assegni bancari, per un totale di oltre un milione e mezzo di euro, da parte del capitano della Nazionale Gigi Buffon.

Gli uomini delle fiamme gialle sono arrivati nella tabaccheria – abilitata come sportello Better-Lottomatica – di via Garibaldi 22, nel centro di Parma, nel tardo pomeriggio e si trovano ancora al suo interno.

Starebbero verificando, secondo quanto si apprende, i computer in cui vengono archiviate le scommesse. Perquisita anche una cantina attigua al negozio utilizzata come magazzino e archivio. Assente il titolare, Massimo Alfieri, che si trova in vacanza negli Stati Uniti.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Terremoto: Marescotti, Bergonzoni e Vito all’Arena del Sole. Donazione di Vasco

next
Articolo Successivo

Terremoto, Errani: “Niente baraccopoli. Per la ricostruzione usiamo le case sfitte” (video)

next